Tram treno: stato dell'arte e prospettive - Ipotesi di lavoro nell'area vasta Pisa - Lucca - Livorno - Pontedera

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana



Ricevi HTML?

 



Tram treno: stato dell'arte e prospettive - Ipotesi di lavoro nell'area vasta Pisa - Lucca - Livorno - Pontedera

Al via le iscrizioni al convegno di AMT il 24 Maggio a Pisa, realizzato con il patrocinio e il contributo della Provincia di Pisa

L'aumento della domanda di mobilità e la necessità degli enti locali e delle aziende di fornire risposte adeguate alle esigenze di un territorio in continua evoluzione, fa emergere l'esigenza di nuovi disegni delle reti di trasporto pubblico, che siano maggiormente efficaci e flessibili, a partire dalle buone esperienze fin qui maturate.

Una soluzione che in varie realtà europee ha concorso a innovare vantaggiosamente le reti di trasporto pubblico suburbano e regionale è il tram - treno, al quale si comincia a dare diffusa attenzione anche in Italia, in modo forse non ancora sufficientemente sistemico.

Visto l’interesse suscitato dal convegno organizzato lo scorso anno a Firenze, AMTha deciso di approfondire le tematiche in esso sviluppate a partire dalle concrete situazioni locali in Toscana. È allora parso opportuno organizzare un incontro nel corso del quale, oltre a fare il punto sui vari modi di essere del tram-treno nonché sulle relative potenzialità e problematiche, conoscere alcune fondamentali esperienze europee (il mitico sistema di Karlsruhe e le significative realizzazioni francesi), sintetizzare le proposte e le applicazioni dei principali costruttori emerse nel convegno di Firenze, si iniziassero ad approfondire alcune ipotesi di lavoro in un luogo importante della Toscana, l’area vasta Pisa – Lucca – Livorno, in cui la domanda di trasporto è di tipo metropolitano, anche per la presenza di molti e importanti poli di attrazione economici, culturali e turistici e in cui è presente una fitta rete ferroviaria e alcune linee ferroviarie locali attualmente sottoutilizzate rispetto alle potenzialità reali.

Programma Definitivo Tram Treno Pisa

 

In questo quadro, l’adozione della moderna tecnologia del tram – treno, che consente di utilizzare contemporaneamente sia i binari ferroviari che quelli tranviari urbani, è in grado di accrescere enormemente il bacino di utenza e di aumentare il livello di efficienza economica e gestionale dell’attuale sistema ferroviario. Si presenteranno quindi alcune ipotesi di lavoro relative al recupero e potenziamento delle linee ferroviarie esistenti e alle possibili integrazioni con tracciati tranviari da realizzare nei centri urbani dell’area.

È auspicato che un efficace dibattito concluda l’incontro e permetta di aprire una fase di costruttivi approfondimenti e applicazioni concrete.

 

Sede del Convegno

Il Convegno ha sede a Pisa presso la Sala Auditorium del Centro Polifunzionale A. Maccarrone in Via Silvio Pellico 6” in un edificio ristrutturato dalla Provincia di Pisa, sede in passato della locale azienda di trasporto, nei cui pressi si dipartiva la linea ferrotranviaria storica che collegava le città di Pisa e Livorno al litorale.

L’edificio è vicinissimo alla Stazione ferroviaria e si raggiunge facilmente anche dalle principali vie di comunicazione stradali.

 

Partecipare

Per partecipare al convegno è necessario inviare i propri dati a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In particolare: NOME, CONGNOME, AZIENDA/ENTE, recapiti telefonici/email