Articoli AMT Toscana

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Irpet: con la T1 un risparmio di 9,5 Mln annui in costi sociali

15.01.18 - Pubblichiamo un interessante studio di Irpet dal titolo "L'impatto economico della prima linea tramviaria". A Firenze la T1 sottrae all'uso di auto e moto più di 7 milioni di passaggeri all'anno. I relativi costi sociali considerati nello studio riguardano, in particolare, i costi legati all’incidentalità (costo di pronto soccorso e ricovero, perdita di capacità produttiva, quantificazione monetaria dei decessi), all’inquinamento atmosferico (emissioni in atmosfera di sostanze nocive per la salute umana, con particolare riferimento al particolato di materia da combustione, PM10 e PM2.5) e all'inquinamento acustico.  Complessivamente, l’entrata in funzione della Linea 1 ha comportato un risparmio per la collettività stimabile in circa 9,5 milioni di euro annui.

Si può aver visione dello studio di Irpet attraverso questo collegamento.

Nuovi treni Rock, Ceccarelli: "I primi 4 in Toscana nel 2019"

08.12.17 - Quattro dei nuovi treni Rock presentati dall'ad di Ferrovie dello Stato Renato Mazzoncini a Firenze con l'iniziativa 'Tutta un'altra musica' entreranno in servizio in Toscana entro il 2019. I nuovi mezzi, costruiti da Hitachi nello stabilimento di Pistoia, non solo garantiranno ancora più confort e sicurezza ai viaggiatori, ma saranno anche i treni più 'green', cioè più sostenibili dal punto di vista ecologico, realizzati in Europa, in quanto prodotti con il 97% di materiali riciclati e capaci di consumare fino al 30% in meno. Tra gli aspetti che renderanno i Rock più comodi per l'utenza ci sono sedute più comode, vani scale, finestrini e porte più ampi, numerosi display a bordo per informare i viaggiatori e intrattenerli, indicatori di presenza che suggeriranno le carrozze meno affollate attraverso schermi interni, illuminazione a led, predisposizione per wi-fi a bordo, spazi per il trasporto biciclette, bagni ad elevata accessibilità e muniti anche di portabebè (per la tranquillità dei genitori che viaggiano da soli con i piccoli), telecamere di sicurezza a bordo di ciascun vagone e molto altro.

Leggi tutto...

Ricostruita la linea dopo la frana, tornano i treni tra Siena e Grosseto

13.12.17 - I treni tornano a collegare Siena e Grosseto. Da oggi infatti è stato riaperto alla circolazione ferroviaria il tratto tra Buonconvento e Montepescali. Questa mattina viaggio inaugurale in treno a vapore, presenti a bordo l'Assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, gli Amministratori locali, il Direttore territoriale produzione Firenze di Rete Ferroviaria Italiana Efisio Murgia, ed il Direttore regionale Toscana di Trenitalia Gianluca Scarpellini.
La circolazione è stata sospesa a dicembre 2016 per i gravi danni riportati dall'infrastruttura ferroviaria in seguito ad un movimento franoso nei pressi di Murlo fra Buonconvento e Monte Antico. Per il consolidamento - lavori avviati dopo le necessarie autorizzazioni delle autorità competenti - è stato realizzato un muro di contenimento formato da 77 pali di calcestruzzo del diametro di 60 centimetri, posizionati ad 11 metri di profondità. Ricostruiti anche 100 metri di rilevato ferroviario.

Leggi tutto...

Sbloccati i 47 milioni di euro mai arrivati per la ferrovia Faentina

04.12.17 - 31 milioni erano stati stanziati per le opere di compensazione della Tav, Rfi aveva poi aggiunto 16 milioni, ma questi finanziamenti non erano mai giunti a destinazione. Dopo le proteste dei giorni scorsi, oggi a Firenze sarà firmato il protocollo d'intesa che dovrebbe sbloccare i 47 milioni previsti e dare il via ai lavori che dovrebbero permettere la riqualificazione delle linee della faentina e della valdisieve con opere che riguardano stazioni, nuovi sottopassi e la realizzazione di una pista ciclabile. Riportiamo il comunicato stampa emesso dall'assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli in replica alle polemiche sollevate dai pendolari della linea Faentina: "Ai pendolari del Mugello ho risposto da tempo con un lettera nella quale annunciavo una prossima riunione già convocata per il prossimo 12 dicembre, nella quale incontreremo tutti i comitati pendolari della Toscana.

Leggi tutto...