Articoli AMT Toscana

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Il tram-treno di Cagliari verso l'apertura di due nuove tratte

05.02.15 - Si estende la rete tramviaria di Cagliari realizzata sulla sede delle Ferrovie della Sardegna. Dal 14 febbraio sarà operativa la nuova tratta di 1.708 m e 3 fermate dal capolinea di Gottardo al Policlinico universitario di Monserrato. La sede percorre una parte del tracciato ferroviario Monserrato-San Paolo per raggiungere, tramite un viadotto sulla SS 554, il Policlinico e la Cittadella universitaria. Completata nel 2013, la fase di pre-esercizio è stata svolta nel 2014. Questo prolungamento riguarda la linea 1 che si attesta nell'altro capolinea nella centrale Piazza della Repubblica, già stazione di testa delle FdS adesso completamente convertita all'uso metrotramviario. Da fine febbraio aprirà all’esercizio anche la linea 2 del sistema cagliaritano. Si tratta di un collegamento tra Monserrato Gottardo e la stazione di Settimo San Pietro che utilizza, alternativamente ai treni, il binario ferroviario della ferrovia regionale per Isili.

Per un quadro più esaustivo dello sviluppo della rete tramviaria cagliaritana rimandiamo i nostri lettori all'articolo di iBinari+CityRailways da cui abbiamo tratto la notizia attraverso questo collegamento. 

Un reportage sui recenti sviluppi della rete tramviaria lionese

02.10.14 - "Francia 2014: TCL Lione Tram, là dove niente rimane come prima e tutto si evolve.."  di Alessio Pedretti.

 TCL Lione a settembre 2010 poteva contare su 4 linee tranviarie, 73 elettromotrici (il Rhone Express per l'Aeroporto Lys con le sue 6 è di un altro gestore) ed una rete tramviaria in esercizio di 56,6 km. Proviamo ad elencare cronologicamente gli eventi che in questi ultimi quattro anni hanno portato TCL Lione e Rhone Express nella situazione attuale:

-il 17 Novembre 2012 è stata attivata la cosiddetta “quinta linea” di TCL ovvero la T5 Grange Blanche Metro D – Les Alizès – Parc du Chene – Eurexpo la quale percorre una tratta già esistente (Grange Blanche – Les Alizès della linea T2) ed una tratta di nuova attivazione (Les Alizès – Eurexpo), quest’ultima avente una lunghezza di 3,7 km sulla quale sono situate 4 nuove fermate. Tale linea viene esercitata in modo particolare in quanto il servizio viene limitato alla fermata Parc du Chene (la penultima sulla nuova tratta) in assenza di manifestazioni fieristiche presso EurExpo, al contrario il servizio prosegue invece sino al capolinea solo quando sono effettivamente in atto attività presso il polo fieristico, ricavato nei pressi dell’ex Aeroporto della città, ovvero Lyon Bron.

Leggi tutto...

Riapre la ferrovia Porrettana, dopo Cecina-Saline e Siena-Grosseto

2.12.14 - Dopo la ripresa del servizio sulla Cecina-Saline di Volterra lo scorso anno e sulla Siena-Grosseto la settimana scorsa, sta per ripartire anche la Porrettana. Lo ha annunciato il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che sabato scorso era presente con l'Assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli al viaggio inaugurale effettuato con treno a vapore traninato da una storica 741 sulla tratta Pistoia-Pracchia.  Il servizio sulla linea Porrettana, tra Pistoia e Porretta, era stato sospeso il 5 gennaio 2014 per i danni provocati da una frana che aveva interrotto la linea nei pressi della stazione di Corbezzi. Nonostante l'instabilità del meteo che ha caratterizzato l'estate, rendendo ancora più difficile la gestione di un cantiere allestito in una zona dall'accesso assai problematico, i lavori sono stati condotti da Rete Ferroviaria rispettando la tabella di marcia fissata nell'accordo con la Regione dello scorso giugno. In particolare sono stati ripristinati e messi in sicurezza circa 80 metri di binario con un investimento di 1,8 milioni di euro: 1,3 milioni di Rete Ferroviaria Italiana e 500 mila euro della Regione Toscana. 

Leggi tutto...

E' uscito l'ultimo numero di TXT interamente dedicato alla mobilità

17.09.14 - E' uscito il dodicesimo numero della rivista TXT - Creatività e innovazione per il territorio toscano. Questo ultimo numero della rivista diretta da Daniele Lauria è dedicato interamente alla mobilità e si intitola "Sentieri, piste e autopiste... dalla riscoperta degli antichi tracciati nel territorio alle infrastrutture del futuro prossimo". Vede il rilevante contributo di AMT essendo tre degli undici articoli che lo compongono a firma di importanti iscritti della nostra associazione. Armando Cocuccioni, Alessandro Fantechi e Fabio Piccioli nella sezione "Il treno in Toscana, non solo Alta Velocità" hanno approfondito il tema delle ferrovie toscane transappenniniche sviluppando gli studi presentati al convegno "Le ferrovie secondarie toscane. Aspetti e prospettive" organizzato da AMT a giugno. E' di Giovanni Mantovani, direttore del Comitato Scientifico di AMT e già resposabile unico del procedimento di realizzazione della linea T1 del sistema tramviario fiorentino, il contributo "Tram: sopra o sotto?" nel quale si analizzano tutte le ipotesi di prolungamento attraversando o lambendo il centro storico della costruenda rete tramviaria fiorentina che sono state considerate negli anni valutando di ciascuna caratteristiche, vantaggi e svantaggi.

Leggi tutto...