Nardella: "Architecna sta studiando la fattibilità della linea tramviaria per l'Osmannoro"

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Nardella: "Architecna sta studiando la fattibilità della linea tramviaria per l'Osmannoro"

16.12.18 - Per la linea del tram verso l'Osmannoro «c'è un progetto di massima, lo sta realizzando lo studio Architecna». Lo rivela il sindaco di Firenze Dario Nardella ai microfoni di Controradio. «Il progetto di fattibilità sarà pronto entro l'inizio del prossimo anno». In pratica sarà «una linea che collegherà la futura linea 4, la Leopolda-Piagge, con la 2, che lega l'aeroporto con il centro e che ormai è prossima a partire». Si attraverserà così, «da sud a nord, un po' in diagonale, un quartiere frequentato da tanti lavoratori di giorno, vista l'area industriale, a anche un pezzo di città ad alta densità abitativa». Detto questo, Nardella si sofferma sullo sviluppo della rete tramviaria: «Ho in testa un disegno molto chiaro per coprire Firenze e la cintura metropolitana.

Già l'anno prossimo, dopo l'estate, potremo partire con i lavori della linea 4, poco impattante» perché il grosso verrà realizzato dentro l'attuale sede ferroviaria. Inoltre, sempre nel 2019, partirà il 'braccio' che dalla Fortezza da Basso entra in centro, all'altezza di piazza san Marco, passando per piazza della Libertà. «Nel 2020, poi, potremmo partire con le linee di collegamento con Sesto Fiorentino e Bagno a Ripoli. Insomma - conclude -, nell'arco di 5 anni potremo aver completato un sistema di cui già oggi vediamo i frutti e i risultati».

[Fonte: Agenzia Dire]