Lunedì 16 luglio si inaugura la linea tramviaria Firenze SMN-Careggi

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Lunedì 16 luglio si inaugura la linea tramviaria Firenze SMN-Careggi

14.07.18 - La linea T1 della tramvia di Firenze che attualmente dal capolinea di Villa Costanza raggiunge la stazione di Firenze SMN estenderà il suo servizio nel nuovo tratto (finora chiamato linea 3) SMN-Careggi a partire dalla prima corsa del prossimo lunedì 16 luglio, in partenza dalla fermata De André alle 5:38. L’inaugurazione ufficiale è prevista lo stesso giorno alle 9:30, al capolinea di Careggi. Per le prime due settimane il servizio nel tratto stazione-Careggi sarà gratuito, dal 21 luglio inoltre ci saranno significativi cambiamenti delle linee Ataf dell’area. L’annuncio ufficiale è stato fatto dal sindaco Dario Nardella, in una conferenza stampa alla presenza dell’assessore comunale alla mobilità Stefano Giorgetti, di quello regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, dell’AD di Gest Spa Jean-Luc Laugaa, e di Stefano Bonora amministratore delegato di Ataf Gestioni. La linea T1 Leonardo collegherà Villa Costanza a Careggi Ospedale con un tempo di percorrenza di 40 minuti. I chilometri della linea sono 11,5 e le fermate 26. La frequenza sarà di 4 minuti e 20 secondi e le corse 500 al giorno. Si stimano 20 milioni di passeggeri all’anno, una riduzione di CO2 pari a 12.500 tonnellate all’anno e 9.300 auto in meno in strada ogni giorno.

Con il prolungamento della linea T1 Leonardo vengono introdotte importanti modifiche al trasporto pubblico locale su gomma gestito da Ataf&Li-nea con l’obiettivo di diminuire i tempi di percorrenza e potenziare il servizio. In particolare, nascono 4 nuove linee (33-51-55-C4), altre cambiano percorso (2-8-13-14-17-20-23-24-28-40-43-48-49-59) e altre ancora vengono soppresse perché migliorate e ampliate o sostituite dalla tramvia (4-19-54-60-81-85-D-R). Tutte le altre linee rimangono invariate. La riorganizzazione della rete entrerà in esercizio da sabato 21 luglio. Tutte le informazioni dettagliate sul servizio saranno a disposizione sul sito web www.ataf.net che sarà aggiornato in tempo reale. Per quanto riguarda la comunicazione, il Comune spedirà a casa di ogni famiglia fiorentina, circa 190 mila, un opuscolo con tutte le informazioni; ci saranno flyer distribuiti da Gest e da Ataf alle fermate della tramvia e ai principali interscambi dei bus; 30, 40 persone al giorno della Protezione Civile saranno alle fermate per informare sulle modifiche; i call center di Ataf e Gest saranno potenziati; ci saranno poi affissioni in tutta la città, dalla stazione alle principali arterie di ingresso, nelle vetrine del centro, i manifesti e i canali digital del Comune di Firenze. Previsto anche un alert System, con telefonata del sindaco Dario Nardella a casa dei cittadini e degli abbonati al servizio.

Invitiamo i nostri lettori a raggiungere la pagina di Controradio da cui è stato tratto questo brano per ascolare l'intervista all'assesoore alla mobilità della giunta regionale Ceccarelli e al sindaco di Firenze Nardella attraverso questo collegamento.