Tramvia di Firenze: ruote più grandi di 4 cm su nuovi e vecchi Sirio

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Tramvia di Firenze: ruote più grandi di 4 cm su nuovi e vecchi Sirio

19.02.18 - Con il prossimo avvio dell'esercizio delle due nuove linee tramviarie a Firenze è stato deciso di cambiare la soluzione che limita gli sbalzi quando i tram attraversano gli scambi. Invece di far poggiare il bordino della ruota sulla gola  della rotaia, appositamente rialzata nei punti critici,  come avviene sulla linea SMN-Scandicci, sulle nuove linee i tram avranno le ruote più grandi di quattro centimetri in modo da ridurre il sobbalzo e non dover ricorrere all'usurante appoggio del bordino sul fondo della rotaia. I nuovi Sirio hanno già le ruote più grandi, ma per i mezzi già circolanti,  che comunque percorreranno anche le nuove linee, è stato deciso di cambiare le ruote per adeguarli al nuovo standard, e quindi, disponendo la flotta della T1 di due mezzi di riserva oltre ai quindici necessari al servizio, è iniziato un turnover che sta via via immettendo in servizio i mezzi con le nuove ruote più grandi. La graduale sostituzione sui carrelli dei rotabilli della prima fornitura  dovrebbe consentire l'avvio dell'esercizio della T3 come prolungamento della T1 entro giugno.  Invitiamo i lettori a leggere contestualmente l'articolo del Corriere Fiorentino attraverso questo collegamento.