Notizie nazionali

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Notizie nazionali

Torino Bike Sharing: un modello esportabile?

21.11.11 - Vogliamo segnalare su questo sito un modello di Bike Sharing che ha avuto particolarmente successo ossia quello inaugurato  dalla municipalità di Torino nel giugno del 2010.                                 

Ci teniamo a ricordare che un efficace servizio di Bike Sharing è probabilmente la soluzione che integra nel modo migliore il mezzo tramviario moderno fornendogli la capillarità che quest’ultimo oggettivamente non può avere. Il modello torinese dispone di 116 “stazioni” ovvero rimesse di biciclette la cui singola disponibilità è consultabile sempre online disposte in un’area che comprende il centro e la prima periferia.

Con una tessera magnetica del costo annuale di 25 euro comprensivo di 5 euro di ricarica si può prelevare una bicicletta in una stazione e depositarla poi in qualsiasi altra.   Essendo il costo della prima mezz'ora di noleggio gratuito la stragrande maggioranza degli spostamenti non comporta per gli utenti spese aggiuntive a quelle del tesseramento.

 Per ulteriori informazioni e dettagli rimandiamo i lettori al sito allestito dal Comune di Torino con questo collegamento.

Dal Parlamento Europeo luce verde al mercato unico delle Ferrovie

(AGENPARL) - Roma, 11 ott - "Il via libera al pacchetto sullo spazio ferroviario unico europeo è un voto di estrema importanza e il risultato di un lungo e complesso lavoro su uno dei documenti più corposi mai passati in commissione Trasporti. E' motivo di grande soddisfazione, poi, che la relazione sia stata approvata a larghissima maggioranza". Lo afferma l'europarlamentare del Pd, Debora Serracchiani, relatrice della Relazione sulla revisione del primo pacchetto ferroviario approvata oggi dalla commissione Trasporti del Parlamento europeo.

Leggi tutto...

UIC: a Bruxelles esperti a convegno sulla stazione del futuro. Redditizia, verde e al servizio della città

Roma, 23 MAR – Più di 400 partecipanti si sono ritrovati a Bruxelles per la terza edizione di “Next Station”, la conferenza internazionale sulle stazioni ferroviarie, organizzata dalla UIC e dalle ferrovie belghe e avente come scopo quello di approfondire le sfide che dovranno affrontare le stazioni del futuro. Questi importanti nodi di scambio, infatti, oltre a rappresentare una piattaforma di connessione intermodale, devono essere anche una fonte di ricavi per i gestori e contribuire allo sviluppo delle città.

Leggi tutto...

Finanziare la realizzazione dei sistemi urbani di trasporto

Convegno organizzato da Federmobilità ed Isfort il 26 gennaio 2011

(in fondo all'articolo è disponibile il programma da scaricare)

L’insufficienza della dotazione di reti e servizi per il trasporto rapido nelle città resta una fra le principali emergenze del sistema di mobilità in Italia.

Lo scorso mese di aprile la Corte dei Conti ha presentato un’importante relazione sullo stato di realizzazione di sistemi di trasporto rapido nelle aree urbane, denunciando con molta nettezza il ritardo delle città italiane nello sviluppo di un’adeguata offerta di reti ferroviarie urbane e segnalando le difficoltà operative nella realizzazione delle opere.

Leggi tutto...

Arenaways: al via il primo treno privato. Con polemica.

Da Torino a Milano. E si può anche fare la spesa a bordo

TORINO - E' partito puntuale alle 7 e 10 dalla stazione Torino Lingotto diretto a Milano, il primo treno di un operatore privato: Arenaways.

Il fischio di partenza lo ha dato, emozionatissima, la capotreno Laura Scognamillo, 26 anni, alla sua prima esperienza.   A bordo, tra i passeggeri, anche l'amministratore delegato della societa', Giuseppe Arena.   ''Si pensa che la concorrenza si possa vincere con un'opera di sfiancamento - osserva - ma ce l'abbiamo fatta lo stesso, anche se non e' la partenza che avremmo voluto dal momento che non possiamo effettuare le fermate intermedie. I passeggeri sono pochi, ma ci faremo conoscere. E' una giornata storica perche' per la prima volta sui binari delle ferrovie presta servizio un operatore privato''.   Oggi stesso Arena presentera' tre ricorsi: all'Antitrust, all'Ufficio di regolazione dei servizi ferroviari del ministero dei Trasporti, ed alla Commissione europea.

Leggi tutto...