Notizie nazionali

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Notizie nazionali

Più mobilità sostenibile implica crescita economica!

12.07.12 - In una fase economica stagnante come quella attraversata dal nostro paese si sente spesso parlare di crescita ma il dibattito non si focalizza con altrettanta insistenza sui fattori che sono in grado di catalizzare la ripresa. Tra questi vi è senz'altro lo sviluppo della mobilità sostenibile che oggi sappiamo bene quanto contribuisca contemporaneamente sia allo sviluppo economico che all'innalzamento della qualità della vita di una comunità. E' quindi implicito perché la società nel suo complesso e le sue articolazioni specifiche dovrebbero contribuire e sostenere chi si adopera per incrementare le conoscenze in questo contesto permettendo di individuare percorsi e priorità che possano chiarire alle amministrazioni locali quali passi compiere concretamente per muoversi in tal senso. A tal proposito vogliamo far luce su un articolo uscito recentemente su Cityrailways.net che mette in evidenza come la promozione e lo sviluppo dei piani di mobilità pubblica sostenibile e la ripresa economica siano in stretta relazione individuando interessanti parametri e fornendo importanti risultanti quantitative. Lo studio citato è raggiungibile dai nostri lettori attraverso questo collegamento.

Sviluppo urbanistico integrato per la metro 2 di Torino

06.02.15 - Rispetto alla prima linea della metropolitana, interamente automatizzata e senza conducente,  realizzata col sistema VAL sul modello della città di Lilla, l'amministrazione torinese ha scelto per la seconda linea di tornare alla tecnologia tradizionale al fine di contenere i costi. Ci sono però delle importanti novità per il panorama italiano se si guarda alla progettazione in senso generale dell'opera ed in particolare alla riqualificazione urbanistica. A Torino per la realizzazione della seconda linea si sta seguendo la strada dello sviluppo urbanistico integrato. La proposta di coniugare un progetto trasportistico con lo sviluppo urbanistico resta solitamente a livello di annuncio, lettera morta nei fatti. Per questo Torino in questo momento, a prescindere dagli esiti finali, è già nella storia come primo caso italiano di laboratorio di vera progettazione integrata a scala urbana.

Leggi tutto...

Pubblicato il rapporto 2015 sul trasporto pubblico in sede propria

07.01.15 - E' stato pubblicato ieri da Cityrailways il rapporto 2015 sullo stato del trasporto pubblico locale con partcolare attenzione per il trasporto pubblico in sede propria. A livello nazionale  il trasporto pubblico locale continua ad essere esercitato con una visione orientata alla gomma: il 61% degli spostamenti si svolge in bus, mentre le ferrovie (regionali e suburbane) si fermano al 14%. Nel sottoinsieme dei TCSP (trasporto collettivo in sede propria), i sistemi di metropolitana assorbono il 41% degli spostamenti, seguiti dalle ferrovie (regionali e suburbane) con il 35%; dal tram, 15%. Le ferrovie urbane si attestano al 6%, i sistemi ettometrici al 3%. Pochissime le città in cui il trasporto pubblico supera la quota modale del 30% degli spostamenti, considerata la soglia psicologica minima per un servizio efficiente.  La media nazionale per il trasporto pubblico è del 20.2% degli spostamenti. A parte Venezia, in cui per ovvi motivi geografici l'automobile è relegata alla terraferma e il trasporto pubblico raggiunge la quota del 66%, superano il 30%: Bologna (45%), Genova (44%), Milano (38%) e Torino (34%).

Leggi tutto...

"Trasporti e consumo energetico, quale strada per l'Italia?" un approfondimento di T. Longobardi

02.08.14 - Riportiamo notizia di un interessante articolo comparso su iMille.org scritto dall'ingegner Terenzio Longobardi, membro attivo di AMT. L'intervento è frutto del lavoro presentato dall'autore al convegno "L'energia in Italia. Problemi e prospettive" tenutosi a Roma il 6 Giugno ed  è volto ad approfondire un tema energetico un po’ trascurato, quello dei consumi energetici dei trasporti, cruciale invece per l’alta vulnerabilità e dipendenza del settore dai combustibili fossili, in particolare dal petrolio.  Partendo da un sintetico inquadramento del problema nel sistema energetico nazionale l'approfondimento si sviluppa in modo organico e con rigore scientifico. 

I nostri lettori possono aver visione dell'articolo di Terenzio Longobardi direttamente dal sito de iMille attraverso questo collegamento.

FS, Trenitalia, RFI: nasce la “Fondazione FS Italiane” per promuovere nel paese la cultura ferroviaria

Roma, 6 marzo 2013. Nasce dunque la Fondazione FS Italiane, un’iniziativa della capogruppo Ferrovie dello Stato Italiane, di Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana, con lo scopo di valorizzare e preservare l’inestimabile patrimonio storico, tecnico, ingegneristico e industriale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in modo da consegnarlo integro alle generazioni future, come importante memoria condivisa di progresso e coesione dell’unità nazionale.

Leggi tutto...