Notizie Toscana

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Notizie locali - Toscana

Avviata la fase preliminare per il PUMS di Firenze

23.02.19 - Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums) è un documento strategico di cui deve dotarsi la Città Metropolitana con lo scopo di orientare le politiche di mobilità cittadine per i prossimi 10 anni. Si tratta di uno strumento introdotto a livello comunitario con l’obiettivo di “sviluppare un nuovo concetto di piano capace di affrontare le sfide e i problemi connessi al trasporto nelle aree urbane in maniera più sostenibile e integrata”.
Il Decreto 4 agosto 2017 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha adottato le linee guida per la redazione dei Pums e ha stabilito in particolare, che le Città metropolitane procedano alla definizione dei Pums, al fine di accedere ai finanziamenti statali di infrastrutture per nuovi interventi per il trasporto rapido di massa, quali sistemi ferroviari metropolitani, metro e tram.

Leggi tutto...

L'intervento di F.Alberti sulla linea tramviaria per Bagno a Ripoli

07.01.19 - A seguito degli editoriali del Corriere Fiorentino sulla estensione della tranvia fiorentina a Bagno a Ripoli, che hanno generato un certo dibattito tra favorevoli e contrari, purtroppo anche scaduto in una schermaglia pre-elettorale, pubblichiamo volentieri la lettera inviata al Direttore del Corriere Fiorentino da parte del Prof. Francesco Alberti, Professore Associato di Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Firenze, Mobility Manager dell'Ateneo Fiorentino.

Caro Direttore,

Il dibattito che il suo giornale ha voluto riaccendere sulla tramvia di Firenze e le sue eventuali alternative ruota intorno a due aspetti, su cui occorre a mio avviso fare chiarezza: l'ingombro delle sedi tramviarie sulla rete viaria (e conseguente riduzione delle carreggiate stradali) e l'impatto estetico (quello che in gergo si chiama "l'inserimento urbano") delle linee.

Leggi tutto...

L'assessore Bettarini: "People Mover da Nenni (T1) a Torregalli"

19.01.19 - Firenze. Due chilometri e mezzo di people mover, per andare là dove la tramvia non arriva: l’ospedale San Giovanni di Dio a Torregalli. Il collegamento, a integrazione della linea 1, partirà da Viale Nenni all’altezza della Coop, proprio accanto alla fermata della tramvia, dove è prevista anche una passerella pedonale. La progettazione dell’intervento partirà a breve, all’interno del piano di recupero della Caserma Gonzaga. E il people mover sarà una sorta di stralcio all’intero di trasformazione della struttura militare. Ne ha parlato ieri l’assessore all’urbanistica Giovanni Bettarini a margine dell’incontro con i tecnici del Comune e i vincitori del concorso di idee per la riqualificazione e valorizzazione della ex Lupi di Toscana. Alla commissione Urbanistica del Comune è stato spiegato che si è scelto "di portare avanti in modo contestuale il piano di recupero e la relativa variante urbanistica, in modo da velocizzare i tempi di adozione e approvazione e partire rapidamente con il recupero di un’area importantissima della città e dell’area metropolitana".

L'intero articolo che riporta le dichiarazioni di Bettarini può essere raggiunto sul sito de La Nazione attraverso questo collegamento.

Finanziata la rete del sistema delle ciclopiste tra Firenze e Prato

04.12.18 - Il progetto della Superstrada ciclabile Firenze Prato si fa più grande. Presentato nel 2016 con l’obiettivo di realizzare un’imponente infrastruttura dedicata alla mobilità dolce tra i due comuni toscani, il percorso ciclabile dovrebbe essere a regime una strada a quattro corsie, illuminata con luci a led adattive e contornata di nuove alberature, aree di sosta e attrezzature di servizio sia per le bici che per i ciclisti. Ma soprattutto dovrebbe essere interconnessa ad una rete capillare di percorsi ciclopedonali: quasi 30 km di piste in grado di favorire la mobilità sostenibile sul territorio ed incentivare l’uso di mezzi di trasporto alternativi all’auto. Questa “espansione” è al centro dell’Accordo di programma firmato tra la Regione Toscana ed i rappresentanti dei Comuni di Firenze, Prato, Poggio a Caiano, Carmignano, Sesto Fiorentino, Calenzano, Campi Bisenzio, Signa, della Città metropolitana di Firenze e della Provincia di Prato.

Leggi tutto...