Toscana: tagli al TPL ridotti al 10%. Dal 2012 gestore unico regionale

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Toscana: tagli al TPL ridotti al 10%. Dal 2012 gestore unico regionale

Firenze, 29 ott - Dal 2012 in Toscana ci sara' un gestore unico regionale di tutto il trasporto locale e la gara unica regionale riguardera', in modo integrato, sia il ferro sia la gomma.

Lo ha annunciato oggi il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi: la novita' e' contenuta nella bozza di bilancio 2011 approvata dalla Giunta e che ora andra' in discussione in Consiglio regionale.

 

Dopo i tagli imposti dalla manovra la Regione e' intervenuta sul trasporto pubblico locale riducendo alla fine il taglio ad un -10%, grazie anche al fatto di aver deciso di dirottare sui trasporti 130 milioni dei 700 di investimenti dei Fas, Fondi per la aree sottosviluppate. La volonta' della Regione e' di provare a razionalizzare il sistema e ottimizzare la spesa spingendo le attuali aziende, 14 per dieci ambiti provinciali, ad associarsi almeno temporaneamente, per poi in futuro costituire, magari, una SpA unica. La riduzione dei finanziamenti ai trasporti sara' di 31 milioni (24 su gomma, 7 su ferro): nella bozza il taglio sui trasporti e' di 154 mln, meno dei 221 mln che dal Governo non arriveranno piu' dall'anno prossimo. ''Ma - ha spiegato Rossi - con il maxiemendamento che la Giunta portera' in Consiglio prima dell'approvazione del bilancio, con il quale saranno rimodulati gli investimenti dei fondi europei, ma solo per un anno, il taglio si ridurra' di 130 milioni''. (ASCA)