Bando entro l'estate per il Bike Sharing a Firenze

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana



Ricevi HTML?

 



Bando entro l'estate per il Bike Sharing a Firenze

10.02.17 - Il bike sharing a Firenze, dopo gli annunci degli scorsi anni mai concretizzati, potrebbe vedere la luce contestualmente all'ultimazione delle due linee della Tramvia (2 e 3). “A febbraio 2018, con le due nuove linee della tramvia – ha annunciato il Sindaco Nardella a margine del sopralluogo dei giorni scorsi ai lavori dei cantieri di viale Strozzi – arriverà anche il sistema di bike sharing”. Poi il Sindaco ha chiamato in causa l'ingegnere Vincenzo Tartaglia, il direttore in Palazzo Vecchio dell'ufficio Mobilità e Nuove infrastrutture. “Entro aprile – ha spiegato Tartaglia – dovrebbe arrivare il parere della soprintendenza. A maggio, quindi partirà il bando, che resterà aperto per circa 4 mesi. A settembre l'assegnazione e poco dopo i lavori”. Nel frattempo nel Comune di Scandicci è stata aperta alle auto nella mattina di mercoledì 8 febbraio 2017 la seconda metà del parcheggio scambiatore su viabilità ordinaria accanto al capolinea della tramvia di Villa Costanza, con accesso da via della Costituzione.

Salgono così a 172 i posti auto disponibili nell’area sosta, sei dei quali riservati a cittadini disabili. Il parcheggio è stato realizzato da Autostrade per l’Italia nell’ambito del progetto per la terza corsia dell’A1. Proseguono intanto i lavori per il parcheggio scambiatore in sede autostradale, la cui conclusione è fissata entro l’anno: sarà accessibile dalle corsie della Milano Napoli e collegato con la fermata del tram, avrà 487 posti auto compresi gli spazi per i disabili, 25 posti per pullman e un centro servizi e informazioni per i passeggeri.