Sabato 6 ottobre porte aperte al deposito rotabili storici di Pistoia

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Sabato 6 ottobre porte aperte al deposito rotabili storici di Pistoia

 Sabato 6 ottobre gli appassionati di treni potranno rivivere a Pistoia le atmosfere ferroviarie di un tempo.  
Tra le attrattive principali vi saranno l'esposizione delle più famose locomotive FS e un treno a vapore per Firenze Santa Maria Novella.
L’opportunità sarà fornita dall’apertura del Deposito Rotabili Storici di Pistoia delle Ferrovie dello Stato Italiane (dalle 9.30 alle 17), un’iniziativa che offrirà ai visitatori la possibilità di ammirare i mezzi d’epoca che hanno fatto la storia d’Italia. 
La manifestazione è imperniata sul centenario delle locomotive a vapore Gruppo 685. Entrate in servizio nel 1912, furono costruite in 391 unità. Eleganti e veloci, sono riconosciute come la migliore espressione della scuola progettuale italiana ed hanno costituito il Gruppo di locomotive per treni viaggiatori più efficiente ed apprezzato delle nostre ferrovie. 
Per tutta la giornata sarà attivo uno sportello decentrato di Poste Italiane con un annullo filatelico commemorativo. 
Alle 12 sarà presentato un libro appositamente edito per il centenario, mentre alle 15.30 si terrà il concerto della Banda dell’VIII Centro di Mobilitazione del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana. 
A chiusura della manifestazione è previsto  un treno a vapore da Pistoia per Firenze Santa Maria Novella trainato in doppia trazione dalle locomotive 685.196 e 685.089.  L'esatto orario di partenza è previsto per le 16.55 e l'arrivo a Firenze SMN per le 17.40. Sul treno storico si potrà viaggiare con il normale biglietto ordinario di Trenitalia.

I nostri lettori possono avere visione della locandina dell'evento attraverso questo collegamento.

 

[Fonte: ferpress]