Tramvia: lavori al palo per colpa della crisi? Al sicuro i fondi pubblici

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Tramvia: lavori al palo per colpa della crisi? Al sicuro i fondi pubblici

I finanziamento pubblici non vanno persi. Qualche problema con gli investitori privati.

Firenze (21.03.12) - Si accende la discussione sui lavori della linea 2 della tramvia, già in fase di cantiere da 120 giorni. Il dibattito politico tira in ballo il finanziamento pubblico all'opera: Stella e Cellai si domandano: “I ritardi mettono a rischio oltre 200milioni di finanziamento pubblico?”

L'amministrazione rassicura per bocca dell'Assessore Mattei: “Il Comune di Firenze ha fatto e continua a fare quanto dovuto per la realizzazione della nuove linee di tramvia: abbiamo da un anno approvato tutti i progetti esecutivi, non c’è alcun problema per quanto riguarda i finanziamenti pubblici, il sindaco Matteo Renzi ha incontrato e parlato con i referenti delle imprese che devono realizzare l’opera”.
“Ad oggi - continua Mattei - non esiste alcuna problematica che mette a rischio i finanziamenti pubblici, ovvero le risorse già stanziate dal Comune, dalla Regione, dall’Unione europea e dal Ministero delle Infrastrutture. Sussiste invece qualche difficoltà, nell’ambito della crisi economica e finanziaria, legata al finanziamento dei soggetti privati da parte degli istituti di credito: su questo tema l’amministrazione in prima persona si è impegnata a fornire il proprio supporto”.

(fonte virgolettato: comune di Firenze - ufficio stampa)