Notizie Toscana

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana



Ricevi HTML?

 



Notizie locali - Toscana

Nardella: "Accordo per busvia elettrica per Bagno a Ripoli"

08.04.17 - Non più priorità ad una linea tramviaria come prevede il piano strutturale per collegare il comune di Bagno a Ripoli e l’area di Firenze sud a quella più centrale di piazza della Libertà, ma una busvia elettrica su corsia preferenziale: del progetto, che verrà discusso martedì prossimo nella seduta della giunta comunale, ha parlato ieri il sindaco Dario Nardella a margine di una iniziativa nel capoluogo toscano. “Ho parlato del progetto al sindaco di Bagno a Ripoli, è d’accordo per progettazione e realizzazione”, ha spiegato Nardella. Il bus elettrico si alimenterebbe, è stato spiegato, o attraverso sistemi di ricarica alle fermate, o con un impianto sotterraneo; in ogni caso, sarebbe un’infrastruttura meno invasiva rispetto ad una tramvia. Il valore del piano è al momento calcolato in circa 30 milioni di euro; è intenzione dell’amministrazione ridurne il costo, partecipando con il progetto alla gara europea Uia (Urban Innovative actions), che potrebbe consentire di ottenere contributi fino a 5 milioni di euro. I tempi di completamento dell’infrastruttura, quantifica il sindaco, “sono tra i 18 e i 24 mesi”. La busvia passerà sull’Arno ma non attraverserà il centro, limitandosi a costeggiarlo sui viali.

[Fonte: Comunicato stampa]

Gestore unico TPL su gomma: aggiudicazione provvisoria a RATP

14.03.17 - In seguito al ricorso al TAR e in attesa della valutazione finale del Consiglio di Stato, alla luce dei nuovi piani economici finaziari che i due concorrenti sono stati invitati a ripresentare, la Regione Toscana ha indicato nuovamente Ratp come vincitore della gara per la gestione unica del TPL su gomma in regione. Questo il commento di Bruno Lombardi, presidente di AT (Autolinee Toscane gruppo RATP): “È una conferma che la nostra offerta è la migliore, la più conveniente per la Regione e per gli utenti e che il nuovo Pef presentato è ben fatto e offre tutte le garanzie per la realizzazione degli investimenti previsti (563 milioni)”. “A dire il vero siamo sempre stati fiduciosi – continua Lombardi – tant’è che non abbiamo mai smesso di lavorare per preparare al meglio il subentro, l’avvio della nuova gestione”. Proprio a questo scopo AT ha commissionato ad Ipsos un’indagine per conoscere l’opinione dei toscani sul funzionamento dell’attuale servizio, per conoscere le criticità e le richieste di miglioramento. “Tutti aspetti – conclude il Presidente di AT – che ci aiuteranno ad organizzare un servizio migliore, affidabile, attraente e competitivo”.

Pubblichiamo un approfondimento tecnico sul People Mover di Pisa

Pisa Mover: dati tecnici e tariffe

 27.03.17 - Il sistema di trasporto ettometrico recentemente inaugurato a Pisa per collegare la stazione ferroviaria con l'aeroporto fa parte di un modello di mobilità urbana completamente automatizzato (senza conducente a bordo) ed è alimentato elettricamente da una stazione fissa come avviene per le funicolari. Il people mover pisano è composto da due convogli in grado di trasportare da 100 a 190 passeggeri dalle ore 6 alle 24 per 365 giorni l’anno. Le aziende Condotte, la sua controllata Inso, e Leitner hanno realizzato l’infrastruttura a seguito dell’aggiudicazione del contratto di concessione con gara pubblica su mandato del Comune di Pisa. Volendo approfondire gli aspetti tecnici di questa tecnologia rendiamo fruibile  la documentazione di Leitner, pubblicata dal CIFI in occasione di una recente visita organizzata all'infrastruttura, attraverso questo collegamento.  Il costo per la realizzazione dell’opera è stato di circa 71 milioni di Euro, di cui 21 milioni finanziati dall’Unione Europea e il resto a carico dei partner privati che la gestiranno per i prossimi 36 anni.

Leggi tutto...

Bando entro l'estate per il Bike Sharing a Firenze

10.02.17 - Il bike sharing a Firenze, dopo gli annunci degli scorsi anni mai concretizzati, potrebbe vedere la luce contestualmente all'ultimazione delle due linee della Tramvia (2 e 3). “A febbraio 2018, con le due nuove linee della tramvia – ha annunciato il Sindaco Nardella a margine del sopralluogo dei giorni scorsi ai lavori dei cantieri di viale Strozzi – arriverà anche il sistema di bike sharing”. Poi il Sindaco ha chiamato in causa l'ingegnere Vincenzo Tartaglia, il direttore in Palazzo Vecchio dell'ufficio Mobilità e Nuove infrastrutture. “Entro aprile – ha spiegato Tartaglia – dovrebbe arrivare il parere della soprintendenza. A maggio, quindi partirà il bando, che resterà aperto per circa 4 mesi. A settembre l'assegnazione e poco dopo i lavori”. Nel frattempo nel Comune di Scandicci è stata aperta alle auto nella mattina di mercoledì 8 febbraio 2017 la seconda metà del parcheggio scambiatore su viabilità ordinaria accanto al capolinea della tramvia di Villa Costanza, con accesso da via della Costituzione.

Leggi tutto...