Barcellona: via ai nuovi autobus ibridi biarticolati

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Barcellona: via ai nuovi autobus ibridi biarticolati

14.06.13 - Sono entrati in servizio a Barcellona sulla linea H12, una linea che percorre la Gran Via, la principale arteria Est-Ovest della città, da Gornal a Besos-Verneda su un tragitto interamente in linea retta,   i primi  autobus ibridi bi-articolati a 4 assi di 24 metri di lunghezza e con posti per 164 passeggeri, ovvero i più grandi in servizio in Spagna. Gli autobus Exqui City prodotti dalla belga Van Hool funzionano con motore ibrido a trazione elettrica e con motore diesel: pertanto presentano un basso livello di consumo e di emissioni e il costo per passeggero a chilometro è molto più basso in questo tipo di veicoli.

La cabina del conducente è separata fisicamente ed è munita di videocamere per facilitare le difficili manovre (data la grandezza del mezzo) e per supervisionare lo spazio interno. Le quattro porte elettriche, due avanti per la salita e due dietro per la discesa, vengono azionate dal viaggiatore per poi chiudersi automaticamente dopo cinque secondi senza traffico. Tutti i mezzi, infine, dispongono di rampa d’accesso, due posti per le sedie a rotelle, 40 posti a sedere fissi (6 dei quali riservati a persone con necessità particolari) e sei sedili pieghevoli.

L'autobus Exqui city viene prodotto dalla Van Hool anche nella versione a 18 metri ed è disponibile anche con alimentazione interamente elettrica a batteria, con pantografo per catenaria aerea, e a celle a combustibile.

Van Hool ha ricevuto ordini per questo tipo di mezzo, oltre che da Barcellona, dalle città di Metz (Francia), Malmoe (Svezia), Ginevra (Svizzera) e Parma.