Rossi: 350 milioni di euro per l'acquisto di nuovi treni regionali

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni

Newsletter AMT Toscana

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

 



Rossi: 350 milioni di euro per l'acquisto di nuovi treni regionali

16.02.12 - Un piano di interventi da 350 milioni di euro per acquistare 45 nuovi treni (30 elettrici e 15 diesel).
E' questo il valore complessivo delle azioni individuate dalla Regione Toscana per risolvere le criticita' sulle linee dei pendolari toscani. I contenuti del piano sono stati concordati dal presidente Enrico Rossi e dall'assessore Luca Ceccobao con l'Ad di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti e l'Ad di Trenitalia Vincenzo Soprano. Trenitalia avrà un mese per definire un cronoprogramma nel quale specificare i tempi necessari all'entrata in servizio dei nuovi diesel, i tempi di fornitura dei 30 treni elettrici (il contratto di servizio prevede la loro fornitura entro il 2014) ma anche per indicare le misure, nell'immediato, per porre fine alle gravi criticita' emerse con il maltempo soprattutto sulle linee non elettrificate.

''Servono treni nuovi per le linee toscane - ha evidenziato il presidente Enrico Rossi -. Nonostante il piano neve adottato da Ferrovie dello Stato, in questi giorni ci sono stati troppi guasti ai treni diesel che confermano l'urgenza di intervenire con nuovi treni, piu' affidabili e confortevoli. Per questo abbiamo deciso di destinare per 10 anni l'aumento del 20% dei biglietti (non degli abbonamenti), che consente un entrata annuale di circa 10 milioni, all'acquisto di nuovi treni diesel e di sollecitare Fs e Trenitalia e un intervento nell'immediato per risolvere le situazioni piu' critiche su queste linee.
Inoltre abbiamo evidenziato la necessita' di un pieno rispetto dei tempi di consegna dei 30 treni elettrici previsti dal contratto di servizio per una cifra di 250 milioni''.
Sono sei le linee ferroviarie diesel della rete toscana che potranno beneficiare dei nuovi investimenti : si tratta della Firenze-Borgo S.Lorenzo (via Vaglia), della Firenze-Borgo S.Lorenzo (via Pontassieve), della Grosseto-Siena-Firenze, della Chiusi-Siena, della Lucca-Aulla e della Cecina-Saline di Volterra.

[Fonte: ASCA]